PRESENTAZIONE

A partire dagli ultimi decenni del Cinquecento si è avviato un importante processo di sviluppo della musica sacra paragonabile, quanto a dimensione, a quello verificatosi nel passaggio dalla monodia gregoriana alla polifonia.         

I principali fattori propulsivi di tale sviluppo sono da individuare: nella nascita di una nuova monodia; nell'impiego sempre più frequente ed emancipato degli strumenti e nella creazione di forme musicali ad essi destinate; nella nuova funzione acquisita dall'organo; nell'aumento della committenza musicale legato alla crescita del numero di cappelle e della frequenza delle circostanze, anche di carattere civile, che richiedevano la composizione e l'esecuzione di musica sacra.

Non va dimenticato inoltre, che i repertori polifonico-vocali del Cinquecento continuarono a restare a lungo almeno come modelli a cui ispirarsi, per quanto orientati al nuovo gusto del sontuoso e del grandioso che caratterizzò il secolo successivo. 

MusicaSacraFestival resta fedele all'idea originaria di scegliere, come luoghi di esecuzione e di ascolto, le piccole chiese di Terni che, oltre ad essere scrigni di bellezza per loro conto, hanno anche il pregio infallibile di "fare raccoglimento", condizione indispensabile per un ascolto che penetri nel profondo. 

La dimensione dei luoghi ha indirizzato alla scelta dei programmi dei concerti e degli organici vocali e/o strumentali. Si esordisce con un appuntamento presso la bella chiesa del Carmine per ascoltare un raro programma che fa rivivere l'antica prassi dell'alternanza fra coro e organo.      

Il secondo concerto, ospitato nella chiesa di S. Cristoforo, è dedicato al genere strumentale della Sonata da chiesa, dove permangono evidenti elementi del cosiddetto stile severo ispirato alla polifonia cinquecentesca.        

Il terzo, nella chiesa del SS. Salvatore, presenta una scelta di composizioni vocali monodiche ed organistiche di scuola veneta.    

Per la serata conclusiva, in Sant'Alò, si è scelto invece un programma di composizioni polifonico-vocali della gloriosa Scuola Romana.                         

La prevalenza assoluta di musiche di autori italiani non rappresenta una scelta di campo, ma è solo la luminosa testimonianza della ricchezza del patrimonio della nostra cultura.

Il Direttore Artistico

Luca Venturi 

    Programma:

venerdì 14 maggio Chiesa del Carmine -       La Messa d'organo

venerdì 21 maggio Chiesa di San Cristoforo - La Sonata da chiesa

venerdì 28 maggio Chiesa del SS Salvatore -   Seicento sacro a Venezia

venerdì 4 giugno Chiesa di Sant'Alò -           Grandi scuole polifoniche

 
 

                                        

 

 

 

   

CASSA DI RISPARMIO DI TERNI E NARNI

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI TERNI E NARNI

 

Home Page